DIVIETO DI FATTURA ELETTRONICA PER I DATI DA INVIARE AL SISTEMA TESSERA SANITARIA

07 gennaio 2019
Pubblicata sul supplemento ordinario n. 62 della G.U. n. 302 la  legge 30 dicembre 2018, n. 145 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021”.
Recepite le osservazioni del Garante per la protezione dei dati personali pubblicate il 20 dicembre 2018, la legge di Bilancio interviene, con i commi 53 e 54, per la tutela dei dati sanitari oggetto di fattura elettronica, modificando la legge fiscale 17 dicembre 2018, n. 136:  per il periodo d'imposta 2019, i soggetti tenuti all'invio dei dati al Sistema tessera sanitaria, ai fini dell'elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata, non possono emettere fatture elettroniche con riferimento alle fatture i cui dati sono da inviare al Sistema tessera sanitaria. I dati fiscali trasmessi al Sistema tessera sanitaria possono essere utilizzati solo dalle Pubbliche Amministrazioni per l’applicazione delle disposizioni in materia tributaria e doganale, ovvero, in forma aggregata per il monitoraggio della spesa sanitaria pubblica e privata complessiva.