CTU: CRITICITÀ CONNESSE AL PAGAMENTO

14 giugno 2019
La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri ha segnalato al Ministro della Giustizia la situazione problematica che riguarda la liquidazione dei compensi in favore dei consulenti tecnici d'ufficio a seguito delle disposizioni dell'Agenzia delle Entrate in materia di fatturazione elettronica.
Con circolare del 7 maggio 2018, infatti, l'Agenzia delle Entrate ha fornito dei chiarimenti sulla liquidazione dei compensi dei consulenti tecnici d'ufficio, chiarendo che il titolare passivo del rapporto debitorio è la parte processuale obbligata, per disposizione del giudice, a sopportare l'onere economico, mentre il  consulente tecnico d'ufficio dovrà sempre emettere fattura nei confronti dell'amministrazione della giustizia.
A ciò si aggiunga che il pagamento avverrà con denaro della parte individuata dal provvedimento giurisdizionale e non da parte dell'amministrazione della giustizia. La situazione di incertezza attualmente in essere ha comportato, in concreto, l'estrema difficoltà, se non la concreta impossibilità, di ricevere il corrispettivo per le attività svolte da parte dei consulenti tecnici di ufficio.       

Comunicazione FNOMCeO n.72.2019