VISTI DI EQUITÀ

18 novembre 2021
Il Consiglio dell’Ordine, nella seduta del 9 novembre 2021, ha ribadito le modalità per la presentazione dei visti di equità e la necessità che ogni richiesta sia accompagnata da un preventivo sottoscritto per accettazione dal paziente.
Tali istanze prevedono la corresponsione di una tassa pari al 2%  (ai sensi dell’art. 4 comma 2 DLCPS 233/46) dell’importo della parcella di cui si richiede la congruità - acconti inclusi. Si precisa che il contributo è contestuale alla richiesta del parere ed è dovuto anche in caso di riscontro negativo o di variazione dell’importo esposto.
Per le modalità di richiesta del visto d'equità consulta la pagina dedicata cliccando QUI